Stemma della Citt?di Cava De'Tirreni

Eventi Istituzionali

37ª “Disfida dei Trombonieri”, folklore e storia a Cava de’Tirreni

Ultimo aggiornamento : 05/07/2011Grande folklore nel prossimo week-end a Cava de’Tirreni (Sa) con la 37ª edizione della “Disfida dei Trombonieri - La Pergamena in bianco”, organizzata dall’Associazione Trombonieri, Sbandieratori e Cavalieri. Apertura sabato 9 luglio con la Consegna del Cero Pasquale ed il Corteo Storico lungo il Borgo. Domenica 10 luglio, allo stadio “Lamberti”, la gara di sparo tra i Casali Trombonieri. In arrivo oltre 70 camper da tutta Italia per seguire l’evento.

 

Una “due giorni” di intense emozioni e “calda passione”: torna il grande folklore a Cava de’Tirreni (Sa). Sabato 9 e domenica 10 luglio appuntamento con la 37ª edizione della “Disfida dei Trombonieri - La Pergamena in bianco”, organizzata dall’Associazione Trombonieri, Sbandieratori e Cavalieri di Cava de’Tirreni (ATSC), con il patrocinio della Regione Campania, della Provincia di Salerno, della Città di Cava de’Tirreni, dell’Ente Provinciale per il Turismo di Salerno, dell’Azienda di Soggiorno e Turismo di Cava de’Tirreni e della Camera di Commercio di Salerno.

L’evento è stato presentato questa mattina, martedì 5 luglio, al Palazzo di Città metelliano. Sono intervenuti: Marco Galdi, Sindaco di Cava de’Tirreni; Carmine Adinolfi, Assessore al Turismo, Folklore, Sport e Spettacolo; Mario Galdi, Direttore dell’Azienda di Soggiorno e Turismo di Cava de’Tirreni; Ada Viscito, Presidente dell’Associazione Trombonieri, Sbandieratori e Cavalieri di Cava de’Tirreni.

L’apertura del programma è prevista sabato 9 luglio, alle ore 19.30, in Piazza San Francesco, con la Consegna del Cero Pasquale alla Comunità Francescana e la Benedizione all’Armata Cavota. A seguire il Corteo Storico per il Borgo delle centinaia di figuranti dell’ATSC, che in Piazza Vittorio Emanuele III (meglio nota come Piazza Duomo) renderanno omaggio alla riproduzione della “Pergamena in bianco”, custodita intatta a Palazzo di Città.

Sarà una stuzzicante anteprima del suggestivo spettacolo in cartellone domenica 10 luglio, a partire dalle ore 19.00, presso lo stadio “Simonetta Lamberti”, che sarà teatro di una nuova, attesissima edizione della “Disfida dei Trombonieri - La Pergamena in bianco”, capace ogni anno di richiamare nell’impianto sportivo cittadino migliaia di spettatori.

Gli otto Casali Trombonieri dell’ATSC si cimenteranno in spettacolari coreografie ed appassionanti batterie di sparo con i pistoni per aggiudicarsi la riproduzione della “Pergamena in bianco” ed il “Drappo della vittoria”, realizzato anche quest’anno dall’artista Giusy Polverino e dedicato all’indimenticabile Luca Barba, “padre” del folklore cavese.

Caccia aperta al Casale SS. Sacramento, vincitore dell’edizione 2010, al quale daranno “battaglia” i Casali Borgo Scacciaventi-Croce, Filangieri, Monte Castello, Sant’Anna, Sant’Anna all’Oliveto, Santa Maria del Rovo e Senatore. L’ordine di sparo sarà sorteggiato sabato 9 luglio, in Piazza San Francesco, in occasione della Consegna del Cero Pasquale alla Comunità Francescana.

La vittoria finale sarà assegnata da un’apposita Giuria di Sparo, presieduta da Carmine Apicella e composta da Raffaele Scala, Nicola De Cesare e Maurizio Senatore, tutti membri del Tiro a Segno Nazionale di Cava de’Tirreni, che saranno coadiuvati dai cronometristi Andrea Gambardella, Aldo Scarlino, Michele Milito e Giovanni Scarlino del Comitato metelliano del Centro Sportivo Italiano.

Prevista pure l’assegnazione del Trofeo “Città Fedelissima”, riservato al Casale maggiormente distintosi in tutta l’esecuzione della “Disfida” (coreografia, esecuzione tecnica, aspetto formale), che sarà assegnato da una Giuria composta da Benito Ripoli e Francesco Coccaro, rispettivamente Presidente nazionale e Presidente regionale della Federazione Italiana Tradizioni Popolari, e da Antonio Di Giovanni, Presidente dell’Associazione Giornalisti Cava-Costa d’Amalfi “Lucio Barone”.

La serata sarà caratterizzata - spettacolo nello spettacolo - anche dalle esibizioni fuori gara de “I Cavalieri della Pergamena Bianca” e degli “Sbandieratori Cavensi”, altri sodalizi folkloristici metelliani facenti parte dell’Associazione Trombonieri, Sbandieratori e Cavalieri di Cava de’Tirreni.

«Un evento importantissimo, che coinvolge centinaia di famiglie cavesi. La Disfida rappresenta il coronamento della vocazione folkloristica della città, testimoniata dalla recente attribuzione a Cava de’Tirreni del titolo di Città del Folklore. Ringrazio a nome dell’Amministrazione le tantissime persone impegnate in questo ambito», ha dichiarato il Sindaco Marco Galdi, che ha anche annunciato la futura intitolazione ai “Trombonieri” di una strada cittadina ed il progetto-idea di trasferire la location della Disfida dallo stadio “Simonetta Lamberti” in Piazza Amabile, per rendere ancora più centrale e “fruibile” la manifestazione.

L’unico rammarico espresso dal Sindaco riguarda gli improrogabili lavori di sistemazione della pavimentazione in corso lungo il centro storico, che provocheranno sabato 9 luglio una variazione nel tradizionale itinerario seguito dal Corteo Storico: dopo la partenza da Piazza Amabile (ore 18.30), infatti, i figuranti attraverseranno Corso Umberto I, per poi imboccare via Balzico, proseguire lungo via XXIV Maggio e ritornare su Corso Umberto I in prossimità della Piazzetta Nicola Di Mauro (comunemente detta Piazzetta del Purgatorio). Stesso percorso anche per l’itinerario di ritorno, con partenza da Piazza San Francesco.

Folklore e storia, ma anche turismo ed economia. Da giovedì 7 luglio, infatti, l’Area Mercatale ospiterà circa una settantina di camper, provenienti da ogni angolo del Bel Paese (Bolzano, Udine, Cremona, Pescara, Lanciano, Velletri, ecc.). In arrivo, dunque, oltre 200 persone che “muoveranno” l’economia locale ed assisteranno alla “Disfida dei Trombonieri”, veicolandone così il fascino nelle loro terre d’origine. Prevista, inoltre, nella serata al “Lamberti” anche una premiazione dedicata ai camperisti.

«E’ questa – ha evidenziato l’Assessore Adinolfi – l’ennesima riprova della bontà dell’evento e di quanto l’Amministrazione comunale, con il sottoscritto in testa, creda nello stesso e nei suoi “attori”, che ci hanno consentito di ricevere il titolo di Città del Folklore, motivo di grande orgoglio per tutti noi cavesi. Ringrazio, inoltre, l’ATSC per aver accettato il nostro invito a nominare tra i componenti della Giuria del Trofeo “Città Fedelissima” i vertici della Federazione Italiana Tradizioni Popolari, il che ci consentirà di avere con noi domenica prossima, in veste di giurato, il Presidente nazionale Benito Ripoli. Possiamo ben dire che la sinergia con l’ATSC sta iniziando davvero a sortire i frutti sperati».

Appuntamento, dunque, sabato 9 luglio in Piazza San Francesco e domenica 10 luglio allo stadio “Simonetta Lamberti” per forti emozioni intrise di suoni e colori, all’insegna del folklore targato ATSC.

 


a cura Ufficio Stampa ATSC - Cava

Dichiarazione di accessibilità [torna su]