Stemma della Citt?di Cava De'Tirreni

News

1641 articoli presenti
[EMERGENZA INCENDI: RIUNITI I SINDACIEMERGENZA INCENDI: RIUNITI I SINDACIQuesta mattina, martedì 22 agosto, nella Sala della Giunta del Palazzo di Città di Cava de’ Tirreni, ospiti del Sindaco Vincenzo Servalli, si sono riuniti i Sindaci di Amalfi, Daniele Milano, Scala, Luigi Mansi, Positano, Michele De Lucia, Maiori, Antonio Capone, Minori, Andrea Reale, Roccapiemonte, Carmine Pagano, di Praiano, Giovanni De Martino, in qualità di Presidente della Conferenza dei Sindaci della Costa di Amalfi ed in rappresentanza anche dei Sindaci di Agerola, Atrani, Luca Mascolo, Ravello, Salvatore Di Martino, Conca dei Marini, Gaetano Frate, Furore, Raffaele Ferraioli, Tramonti, Antonio Giordano, Cetara, Fortunato Della Monica oltre all’Ente Parco e alla Comunità Montana Monti Lattari ed il vice sindaco di Vietri sul mare, Marcello Civale. L’incontro è servito per fare il punto sulla situazione degli incendi che stanno flagellando i rispettivi territori, le criticità emerse nella gestione, l’inadeguatezza dei mezzi, soprattutto aerei, di spegnimento e gli interventi da attuare nella fase post incendi per la messa in sicurezza delle aree devastate dai fuochi. Al termine, è stato deciso di richiedere al Prefetto di Salerno, S.E. Salvatore Malfi, una convocazione urgente, con il coinvolgimento della Regione e della Provincia, per discutere delle misure da adottare in termini di risorse economiche e di interventi di prevenzione del rischio idrogeologico e per inoltrare la richiesta al Governo dello Stato di calamità. Inoltre, i Sindaci hanno espresso la convinzione della natura dolosa degli incendi e di un disegno criminoso, contro il quale chiedono un deciso intervento delle Forze dell’Ordine e della Magistratura per individuare i responsabili e per una azione di controllo e prevenzione dei territori. Stigmatizzano, infine, l’emanazione di provvedimenti da parte degli Enti superiori, del tutto ininfluenti ai fini di interventi concreti e realistici per il controllo e la prevenzione dei rischi dovuti alle piogge. Ultimo aggiornamento : 22/08/2017leggi la notizia][RIUNITA LA CONFERENZA DEI CAPIGRUPPO CONSILIARIRIUNITA LA CONFERENZA DEI CAPIGRUPPO CONSILIARIIeri pomeriggio, venerdì 19 agosto, su convocazione del Presidente del Consiglio, Lorena Iuliano, si è tenuta, la Conferenza dei Capigruppo Consiliari per discutere sulla emergenza incendi, con la partecipazione di tutte le Forze politiche presenti in Consiglio comunale: Giuliano Galdo (PD), Giovanni Del Vecchio (UDC), Paola Landi (Cava Civile), Vincenzo Passa (Partito Socialista), Armando Lamberti (Cava Ci Appartiene), Antonio Barbuti (Forza Italia), Vincenzo Lamberti (Responsabili per Cava), Marco Galdi (La Cava) Clelia Ferrara (FDI), Renato Aliberti (Aliberti Sindaco), assenti giustificati Massimiliano Di Matteo (Amiamo Cava) e Antonio Palumbo (Direzione Futuro) in quanto fuori Città. Alla riunione ha preso parte anche il Sindaco Vincenzo Servalli che ha illustrato ai Capigruppo lo stato delle operazioni di spegnimento degli incendi e gli interventi attivati. Al termine dell’Incontro i Capigruppo, Giuliano Galdo (PD), Giovanni Del Vecchio (UDC), Paola Landi (Cava Civile), Vincenzo Passa (Partito Socialista), Armando Lamberti (Cava Ci Appartiene), Clelia Ferrara (FDI), Renato Aliberti (Aliberti Sindaco), hanno sottoscritto il seguente documento, al quale ha dato il parere favorevole anche Antonio Palumbo di Direzione Futuro: - preso atto della relazione del Sindaco sulla situazione emergenza incendi, svolta nella Conferenza dei Capigruppo Consiliari tenutasi il 18 .08.2017 e tenuto conto dell’ ampia e approfondita discussione: - esprimono apprezzamento per l’impegno profuso dal Sindaco (che ha recepito anche sollecitazioni dei Gruppi Politici FDI, Aliberti Sindaco e Cava Ci Appartiene), dalla Polizia Locale, dalla Protezione Civile Locale, da altri organismi e da tanti volontari; - condividono la denuncia fatta dal Sindaco sulle deficienze manifestate dai livelli istituzionali superiori (regionale e nazionale) nell’affrontare la gravissima situazione degli incendi sul territorio di Cava de’ Tirreni e nell’intervenire in maniera non adeguata a sostegno dei Sindaci di tutte le zone interessate; - chiedono al Prefetto ed al Presidente della Regione Campania, ciascuno per le proprie competenze, un intervento più incisivo, con personale e mezzi adeguati, per porre rimedio alle deficienze denunciate e per risolvere in via definitiva e in tempi brevissimi la situazione emergenziale determinatasi; - chiedono al Sindaco di convocare ad horas un tavolo tecnico, che unitamente agli altri organismi preposti, possa contribuire alla migliore definizione di una serie di azioni da avviare nel breve periodo per un’ adeguata tutela del territorio e della popolazione; - condividono la proposta del Sindaco di organizzare per la prossima settimana un incontro dei Sindaci del territorio per avviare le procedure per la richiesta di dichiarazione di calamità naturale; - chiedono al Presidente del Consiglio Comunale di convocare a breve un Consiglio monotematico. “ Ringrazio tutti i Capigruppo – afferma il presidente del Consiglio Comunale, Lorena Iuliano – per l’ampia ed esaustiva discussione. Così come abbiamo stabilito in maniera unanime, non appena avremo tutti gli elementi per valutare in modo sereno tutta la situazione, a prescindere da eventuali richieste, sarà convocato un Consiglio Comunale monotematico, presumibilmente per fine agosto o primi di settembre”. Ultimo aggiornamento : 19/08/2017leggi la notizia][IL SINDACO CHIEDE LA CONVOCAZIONE DEL COMITATO PROVINCIALE SICUREZZAIL SINDACO CHIEDE LA CONVOCAZIONE DEL COMITATO PROVINCIALE SICUREZZA Il Sindaco, Vincenzo Servalli, ha chiesto la convocazione al Prefetto del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica, per la valutazione della sussistenza di piani criminosi messi in atto a danno del territorio cavese, del patrimonio boschivo duramente colpito, in correlazione ad eventuali interessi che potrebbero celarsi dietro il continuo propagarsi dei focolai d’incendio. Dopo nove giorni di attività dei mezzi aerei nazionali, regionali e dei Vigili del Fuoco, diretti dal D.O.S. (Direttore Operazioni Spegnimento) e dei volontari, del personale della Protezione Civile cavese e del servizio foreste della Provincia, per le operazioni a terra, resta ancora difficile la situazione che rischia di mettere nuovamente in pericolo abitazioni e residenti, questa volta sul versante a valle di Monte Finestra. Su tutta la linea del fuoco, questa mattina, sono intervenuti un elicottero Erickson S-64 (il mezzo più potente per portata d’acqua e precisione di lancio) e un elicottero della Protezione Civile Regionale. Nella riunione del C.O.C. di stamattina, convocata dal Sindaco Servalli, sono state valutate anche le attività di prevenzione del rischio idrogeologico nelle aree interessate dagli incendi e sono state attivate tutte le procedure per una nuova mappatura delle aree di criticità e per gli interventi di prevenzione necessari. Ultimo aggiornamento : 17/08/2017leggi la notizia][INCENDIO: DENUNCIA DEL SINDACOINCENDIO: DENUNCIA DEL SINDACOStamattina, mercoledì 16 agosto, il Sindaco Vincenzo Servalli, visto il protrarsi dell’incendio che, dopo otto giorni, ancora non è stato spento e che anzi, adesso sta interessando tutto il versante di Monte Finestra, si è recato in Prefettura e, successivamente, al Comando dei Carabinieri Forestali di Cava de’ Tirreni. Al vicario del Prefetto, nell’ambito della costante interlocuzione fin dall’inizio dell’incendio, ha illustrato la situazione odierna ed ha reiterato le sollecitazioni per un azione più incisiva nelle operazioni di spegnimento dei focolai d’incendio, con l’utilizzo di mezzi aerei più adeguati e personale per la bonifica del terreno. Al Comando dei Carabinieri Forestali, ha invece sporto denuncia contro ignoti per perseguire eventuali criminali che hanno messo in atto tali incendi. “Oramai sono otto giorni – afferma il Sindaco Servalli – che perdura l’incendio iniziato sul versante di Monte Sant’Angelo e che ora interessa Monte Finestra. Stiamo sollecitando da giorni azioni incisive e conclusive di spegnimento, ma anche l’individuazioni di eventuali responsabilità che hanno interesse nell’incendiare le nostre montagne. La mancanza di mezzi sufficienti ad affrontare la situazione d’emergenza estiva verificatasi in tutta la Campania e non solo, segnala in maniera evidente un ritardo dello Stato e della Regione nell’organizzazione di un livello di intervento in linea con le esigenze effettive. La fragilità dimostrata preoccupa per l’oggi e per il domani, quando, con l’arrivo delle piogge, corriamo il rischio di un dissesto idrogeologico del territorio. I Sindaci sono lasciati troppo soli e ciò fa perdere credibilità alle Istituzioni nel loro insieme. Per altro verso, i criminali responsabili di tali scempi vanno assicurati alle patrie galere”. Ultimo aggiornamento : 16/08/2017leggi la notizia][INCENDI: NESSUN RITARDOINCENDI: NESSUN RITARDOLa “notizia” che da alcuni giorni, insistentemente, un quotidiano locale pubblica, circa un ritardo nella comunicazione dei primi focolai di incendio su Monte Sant’Angelo, di martedì 8 agosto scorso, è priva di ogni fondamento e passibile di querela. Nelle prime ore della mattinata di martedì, infatti, ai primi segnali fumo, la Protezione Civile cavese, attraverso il Lgt, della Polizia Locale, Matteo Senatore, ha segnalato ai Vigili del Fuoco ed al SOUPP (la sala operativa della Protezione Civile regionale) la presenza dei focolai d’incendio che ha attivato i DOS (Direttore Operazione Spegnimento) per la gestione delle operazioni aeree. Immediatamente si è mobilitata la macchina comunale con tutti i mezzi ed il personale disponibile, alle ore 10.00 era già stata montata ed operativa la vasca per l’approvvigionamento idrico nell’ex velodromo e nella giornata sono stati effettuati ben 91 lanci dagli elicotteri della Protezione Civile Regionale e dei Vigili del Fuoco, che purtroppo si sono rivelati non risolutivi. Nei prossimi giorni il Sindaco Servalli terrà una conferenza stampa, su tutti gli aspetti inerenti le operazioni di spegnimento dell’incendio. “La portata diffamatoria del contenuto di articoli di stampa di un quotidiano locale – afferma il Sindaco Vincenzo Servalli – mi impone di verificare la possibilità di una azione di tutela legale dell’Amministrazione, soprattutto per il rispetto ai tanti collaboratori e volontari che dal primo istante hanno combattuto senza sosta questa difficile battaglia”. Ultimo aggiornamento : 12/08/2017leggi la notizia][INCENDIO: REVOCATA L'ORDINANZA DI EVACUAZIONEINCENDIO: REVOCATA L'ORDINANZA DI EVACUAZIONERiunito stamattina il Centro Operativo Comunale per seguire le ultime fasi di spegnimento degli incendi di Monte Sant'Angelo. Impegnati nelle operazioni un elicottero della Protezione Civile Ragionale, uno dei Vigili del Fuoco ed un canadair della flotta nazionale, che si è poi spostato sul fronte di Tramonti, per domare gli ultimi focolai. Dalla riunione del C.O.C, cui erano presenti il Sindaco Servalli, Giovanni Baldi, Antonino Attanasio, Giuseppe Ferrara, Matteo Senatore, Carmine Avagliano, Gianluigi Accarino, Francesco Loffredo, è emerso che non sussistono più le condizioni di criticità per i residenti ai piedi del monte ed è stata decisa la revoca dell'ordinanza di evacuazione delle famiglie dalle abitazioni minacciate dall'avanzata del fuoco. Il vicesindaco Nunzio Senatore, invece, si è portato in alta montagna, in vetta sud e in località Pietrapiana, per segnalare la posizione dei focolai e dare una mano nello spegnimento insieme ai volontari dell'Associazione Amici di Monte Finestra, che per tutta la notte hanno lavorato senza sosta per arginare le fiamme. Ultimo aggiornamento : 12/08/2017leggi la notizia][RIFIUTI: CONTROLLI E SANZIONIRIFIUTI: CONTROLLI E SANZIONI A seguito dei quotidiani controlli del personale della Polizia Locale, Sezione Ambiente, comandati dal Ten. Col. Saverio Valio, sono state contravvenzionate nei giorni di ieri, mercoledì 9 e oggi giovedì 10 agosto, tre utenze domestiche che hanno conferito rifiuti fuori orario, calendario e senza differenziare. Gli agenti, con l’ausilio del personale della Metellia Servizi, hanno potuto risalire ai contravventori attraverso la lettura del codice a barre sulle buste consegnate ai residenti nelle aree dove è in vigore il porta a porta spinto, rilevando che nelle buste dell’umido erano stati conferiti rifiuti non conformi. Le tre utenze contravvenzionate sono state sanzionate con l’ammenda di 500,00 euro. Ultimo aggiornamento : 10/08/2017leggi la notizia][INCENDI: SITUAZIONE CRITICAINCENDI: SITUAZIONE CRITICAIl Sindaco Vincenzo Servalli, a seguito dello sviluppo del fronte del fuoco che sta interessando il versante di Monte San’Angelo e delle valutazioni scaturite dalla riunione di questo pomeriggio del Centro Operativo Comunale, ha emesso Ordinanza di evacuazione di alcune abitazioni nelle località di San Martino e Contrapone, maggiormente esposte dall’avanzata dell’incendio. Il provvedimento si è reso necessario, a titolo precauzionale e in ottemperanza alle norme di Protezione Civile. Sul versante montuoso dolosamente colpito dall’incendio continuano ad essere operative le squadre di terra della Protezione Civile cavese, dei Vigili del Fuoco e sono presenti anche i Carabinieri della Forestale, personale dell’ Ufficio Foreste della Provincia, della Direzione Operazioni Spegnimento Regionale, per la direzione delle operazioni di spegnimento da parte dei mezzi aerei. Per le richieste di ricovero che dovessero pervenire da parte delle famiglie è stata predisposta l’accoglienza presso il plesso della scuola elementare della località Santa Maria del Rovo e in un’area adiacente anche di eventuali animali domestici. Sul posto saranno operativi mezzi e personale della Protezione Civile cavese e della Polizia Locale per il monitoraggio della situazione durante tutta la notte. “Quanto sta accadendo – afferma il Sindaco Vincenzo Servalli – è di assoluta gravità. Siamo tutti mobilitati da giorni per fronteggiare questa emergenza causata da criminali che vanno individuati e perseguiti duramente. Ciononostante, al termine dell’emergenza, è necessario una attenta riflessione, a tutti i livelli istituzionali, sulle criticità emerse, le insufficienze e i ritardi nelle operazioni di spegnimento che vedono le Amministrazioni locali impotenti di fronte a tali situazioni”. Ultimo aggiornamento : 10/08/2017leggi la notizia][INCENDI: IL SINDACO CONVOCA IL C.O.C.INCENDI: IL SINDACO CONVOCA IL C.O.C. Questo pomeriggio, il Sindaco Vincenzo Servalli, alla luce della emergenza derivante dal propagarsi dell’incendio su Monte Sant’Angelo, ha convocato il Centro Operativo Comunale, per fare il punto sulla situazione che presenta elementi di criticità e si è successivamente recato sul posto per verificare di persona l’andamento delle operazioni in corso. Alla comparsa dei primi focolai, ieri mattina, sono state immediatamente attivate tutte le procedure per le operazioni di spegnimento, con l’intervento di Vigili del Fuoco, Protezione Civile comunale con il Gruppo Volontari ed elicotteri, che hanno effettuato finora complessivamente circa 190 lanci. Il fuoco appiccato da ignoti, però, ha continuato a estendersi su vaste aree più a valle lungo il pendio di Monte Sant’Angelo. Stante tale situazione, il Sindaco Servalli, ha ulteriormente sollecitato l’invio di mezzi aerei di maggiore portata quali Canadair ed Erickson S-64, atteso che i soli elicotteri non sono riusciti a circoscrivere gli incendi, interessando la Prefettura, i centri operativi della Protezione Civile regionale e nazionale e anche il Ministero della Difesa per la presenza sull’area colpita dagli incendi anche di impianti di trasmissione radio militari, oltre che di probabili ordigni residuati bellici della seconda guerra mondiale lungo il versante della montagna, che rendono pericolose le operazioni di spegnimento a terra. “Siamo vittime – afferma il Sindaco Servalli - della follia di questi criminali che mi auguro possano essere assicurati alla giustizia e puniti severamente . Ho avuto interlocuzione con i massimi livelli istituzionali per avere a disposizione i mezzi necessari alla soluzione del problema” Ultimo aggiornamento : 09/08/2017leggi la notizia][LA PROVINCIA AGGIUDICA I LAVORI PER VIA DI DOMENICOLA PROVINCIA AGGIUDICA I LAVORI PER VIA DI DOMENICOLa Provincia di Salerno ha aggiudicato alla ditta Preve Costruzioni Spa, i lavori di messa in sicurezza, ripristino e consolidamento della S.P. 320 in via Pasquale Di Domenico. La ditta Preve si è aggiudicato i lavori con il ribasso di 29,95l % sull’importo a base d’asta, di € 343.571,16. Soddisfazione del Sindaco Vincenzo Servalli, che dal primo giorno dall’evento franoso, anche nella veste di Consigliere provinciale con delega ai Lavori Pubblici, è impegnato nel seguire tutti gli atti, dall’assegnazione della dotazione economica necessaria, all’iter procedurale per l’assegnazione dei lavori di ripristino della strada. Lavori resi ancora più difficoltosi dalla configurazione geomorfologica del terreno particolarmente franoso per il quale sono necessari interventi di consolidamento. “Ci avviamo verso la fine di questo calvario che tanti disagi sta comportando ai residenti di San’Anna. Un percorso reso ancora più difficile per le ben note criticità economiche della Provincia che deve fare i conti con continue emergenze e priorità nell’ambito della manutenzione delle strade come per l’edilizia scolastica. Adesso – sottolinea il Sindaco Servalli - saremo attenti affinché al più presto abbiano inizio i lavori e si risolva definitivamente questo problema”. Ultimo aggiornamento : 08/08/2017leggi la notizia][AL VIA I LAVORI ALLA PALESTRA DI PREGIATOAL VIA I LAVORI ALLA PALESTRA DI PREGIATOLunedì prossimo, 7 agosto, inizieranno i lavori di manutenzione straordinaria alla palestra della frazione Pregiato, intitolata a Mauro e Gino Avella, per un importo di 325 mila euro. Continua l’impegno dell’Amministrazione Servalli nella riqualificazione degli impianti sportivi comunali e dopo la palestra della località San Lorenzo, i cui lavori sono iniziati il 17 luglio scorso, tocca alla palestra adiacente l’ex circoscrizione ed al III Circolo didattico di Pregiato, che sarà interessata da lavori di rifacimento del campo da gioco polivalente, della copertura, degli spogliatori, abbattimento delle barriere architettoniche e di adeguamento alla disabilità, messa a norma di tutti gli impianti e ripristino delle attrezzature. “Da decenni si attendeva la ristrutturazione della palestra di Pregiato – afferma l’Assessore ai lavori pubblici e manutenzione, Nunzio Senatore – per renderla più funzionale ed adeguata non solo alle attività scolastiche ma anche alle tante associazioni sportive del territorio. Entro 90 giorni contiamo di riconsegnare finalmente la nuova palestra alla città, in tempo utile per l’inizio dei vari campionati”. Ultimo aggiornamento : 05/08/2017leggi la notizia][SGOMBRATO IL CAMPO LE GINESTRESGOMBRATO IL CAMPO LE GINESTREAggiudicati i lavori di dismissione delle coperture in amianto e definitivamente sgombrato anche il campo prefabbricato che occupava l’area della Società Le Ginestre di via Pastore, alla frazione San Pietro. Il campo, che incideva sulle casse comunali per un importo di circa 40 mila euro all’anno, è stato liberato spontaneamente, prima dell’esecuzione coatta di sgombero, anche da chi aveva occupato qualche prefabbricato senza averne alcun titolo, per cui sarà restituito alla società proprietaria entro l’anno. Dal mese di settembre la ditta aggiudicataria della bonifica dall’amianto inizierà i lavori che saranno eseguiti anche ai campi delle frazioni Sant’Arcangelo, via Casa Gagliardi e di San Pietro, via Di Marino e successivamente saranno completamente liberati dai prefabbricati resi inservibili. Lunedì prossimo inizieranno anche i lavori di sistemazione dell’alloggio assegnato alla signora Antonella Rispoli per adeguarlo alle esigenze del marito disabile che potrà finalmente lasciare il prefabbricato al campo della Maddalena. Complessivamente restano da sistemare negli alloggi solamente tre persone che saranno trasferite entro i prossimi mesi, non appena saranno disponibili gli appartamenti assegnati. “Oramai stiamo ad un passo dal raggiungere un obiettivo storico – afferma il vicesindaco con delega ai lavori pubblici e manutenzione, Nunzio Senatore – chiudere definitivamente la vergogna dei campi containers che nell’arco di questi decenni erano diventati ghetti intollerabili. Una operazione che era tra le priorità dell’Amministrazione Servalli che stiamo portando a termine tra tante difficoltà, mancanza di fondi. Adesso si apre il capitolo della completa bonifica dei campi e la loro riconversione”. Ultimo aggiornamento : 04/08/2017leggi la notizia][POLIZIA LOCALE: DUE CONTRAVVENZIONI PER CONFERIMENTI RIFIUTIPOLIZIA LOCALE: DUE CONTRAVVENZIONI PER CONFERIMENTI RIFIUTIQuesta mattina, 2 agosto, nell’ambito dei controlli sul conferimento dei rifiuti, agenti della Polizia Locale hanno rinvenuto undici buste di rifiuti non differenziati depositati in via Tafuri, una riferibile ad una utenza domestica e dieci ad un pubblico esercizio. Dalla verifica effettuata con l’ausilio del personale della Metellia Servizi, sono stati individuati, in maniera univoca, i trasgressori e si è potuto procedere a due contravvenzioni con sanzione di 500 euro cadauna per violazione delle norme sul corretto conferimento dei rifiuti. Ultimo aggiornamento : 02/08/2017leggi la notizia][CONTRIBUTO BUONI LIBRO ANNO 2015/2016CONTRIBUTO BUONI LIBRO ANNO 2015/2016Si comunica che la Tesoreria Comunale - Banco di Napoli – Corso Mazzini (Parco Beethoven) ha reso noto la possibilità di riscossione, muniti documento di riconoscimento e codice fiscale - a partire nel prossimo mese di agosto - del contributo emesso in favore degli aventi diritto che hanno provveduto all' acquisto libri di testo scolastici per l' anno scolastico 2015/2016. Il calendario delle riscossioni è il seguente: • 8 AGOSTO 2017 dalla lettera A alla lettera C • 9 AGOSTO 2017 dalla lettera D alla lettera M • 10 AGOSTO 2017 dalla lettera N alla lettera Z L'elenco degli aventi diritto può essere visionato sul sito del Comune di Cava de’ Tirreni al link: http://www.comune.cavadetirreni.sa.it/default.php?st=&mt=2&cat=192&padre=0&ID=46862 nell'apposito allegato. Per ogni chiarimento l'utenza può rivolgersi all'Ufficio Istruzione negli orari di apertura al pubblico. Ultimo aggiornamento : 31/07/2017leggi la notizia][CONTRIBUTO BUONI LIBRO ANNO 2015/2016CONTRIBUTO BUONI LIBRO ANNO 2015/2016Si comunica che la Tesoreria Comunale - Banco di Napoli – Corso Mazzini (Parco Beethoven) ha reso noto la possibilità di riscossione, muniti documento di riconoscimento e codice fiscale - a partire nel prossimo mese di agosto - del contributo emesso in favore degli aventi diritto che hanno provveduto all' acquisto libri di testo scolastici per l' anno scolastico 2015/2016. Il calendario delle riscossioni è il seguente: • 8 AGOSTO 2017 dalla lettera A alla lettera C • 9 AGOSTO 2017 dalla lettera D alla lettera M • 10 AGOSTO 2017 dalla lettera N alla lettera Z L'elenco degli aventi diritto può essere visionato sul sito del Comune di Cava de’ Tirreni al link: http://www.comune.cavadetirreni.sa.it/default.php?st=&mt=2&cat=192&padre=0&ID=46862 nell'apposito allegato. Per ogni chiarimento l'utenza può rivolgersi all'Ufficio Istruzione negli orari di apertura al pubblico. Ultimo aggiornamento : 29/07/2017leggi la notizia][CENSIMENTO PASSI, PUBBLICITÀ SOGGIORNO: INCASSATI 125 MILA EUROCENSIMENTO PASSI, PUBBLICITÀ SOGGIORNO: INCASSATI 125 MILA EURODal censimento dei passi carrai, impianti pubblicitari e tassa di soggiorno, avviato dall’Amministrazione Servalli sono stati incassati finora 125 mila euro di imposte pregresse non versate e effettuati accertamenti per ulteriori 370 mila euro circa. Questo è quanto emerso dalla riunione della task force, composta da personale degli uffici tecnico e tributi, con la quale si sta controllando l’intero territorio comunale per censire tutti i passi carrabili, gli impianti pubblicitari e verificando anche il pagamento della tassa di soggiorno. Il progetto prevede la mappatura, strada per strada, corredata di scheda tecnica e fotografica, di ogni passo carrabile e di ogni singola istallazione pubblicitaria, per una accurata verifica di tutte le autorizzazioni rilasciate, dello stato dei pagamenti e delle istallazioni abusive. Finora sono 2620 le rilevazioni effettuate, di cui 1150 passi carrabili e 1470 impianti pubblicitari. “Entro dicembre prossimo contiamo di concludere il censimento – afferma il Consigliere comunale, Francesco Manzo, promotore dell’iniziativa – una operazione mai fatta prima che sta portando non solo soldi alle casse del Comune ma anche regolarizzando finalmente un settore. Terminato il censimento metteremo mano alla definizione del piano generale degli impianti pubblicitari per definire regole certe e massima trasparenza. Un ringraziamento è doveroso a tutta la squadra di tecnici, dipendenti e funzionari e dirigenti che stanno svolgendo un ottimo lavoro”. Ultimo aggiornamento : 29/07/2017leggi la notizia][NUOVO COLLETTORE FOGNARIO A SANTA LUCIANUOVO COLLETTORE FOGNARIO A SANTA LUCIAUn nuovo collettore fognario è stato realizzato alla frazione Santa Lucia per la realizzazione di un bypass del vecchio depuratore e di un sistema di separazione delle acque nere dalle quelle bianche per un importo complessivo di circa 135 mila euro. Il tratto fognario per le acque nere dirette al depuratore, realizzato con tubazioni interrate si collega al collettore fognario sull’argine destro del torrente Cavaiola, mentre una nuova tubazione convoglierà le acque bianche nel collettore ai margini del vallone Abosto. “Sono lavori che spesso passano inosservati – afferma l’assessore ai lavori pubblici e manutenzione, Nunzio Senatore – che però sono di grandissima utilità e vanno a risolvere situazioni critiche da anni che causano disagi e danni. Sono interventi che producono benefici ambientali notevoli per la popolazione e una riduzione dei costi di depurazione e inoltre la possibilità ai privati del posto di fare richiesta di allaccio per lo scarico di acque nere. Un ringraziamento all’Ausino nella persona del presidente l’avv. Mariano Agrusta e a tutta la struttura che sta effettuando i lavori di concerto con i nostri uffici tecnici”. Ultimo aggiornamento : 29/07/2017leggi la notizia][ATTENZIONE: NELL’UMIDO SOLO UMIDOATTENZIONE: NELL’UMIDO SOLO UMIDONegli ultimi tempi, sempre più frequentemente, viene rilevata la presenza all’interno dei contenitori stradali destinati esclusivamente alla raccolta della Frazione Organica Umida (Fou), di rifiuti di altro tipo. Questi comportamenti stanno determinando il mancato ritiro dell’umido non conforme da parte della piattaforma convenzionata che, se persisterà la presenza di rifiuti non organici nei cassonetti dell’umido, ha preannunciato al Comune di Cava de’ Tirreni, il blocco di tutti i conferimenti. Tutto ciò comporterebbe una grave situazione di emergenza e ulteriori costi a danno dell’intera collettività. Si chiede ai cittadini massima attenzione e collaborazione nel differenziare e depositare in modo corretto i rifiuti e in particolar modo la Frazione Organica Umida (FOU). “Faccio appello ai cavesi – afferma il Sindaco Vincenzo Servalli – di essere maggiormente attenti nel differenziare e conferire l’umido. Stiamo facendo grandi sforzi per dare una svolta al complesso sistema di igiene urbana, con il porta a porta spinto ed altre iniziative volte a migliorare la qualità del servizio, avere la Città più pulita e ridurre i costi. Ma tutto ciò è imprescindibile dalla collaborazione dei cittadini ai quali chiedo di adoperarsi anche per sensibilizzare quanti sono disattenti”. Ultimo aggiornamento : 28/07/2017leggi la notizia][PROGETTO DIECI METRI PER LA BONIFICA IN VIA GRAMSCIPROGETTO DIECI METRI PER LA BONIFICA IN VIA GRAMSCINell’ambito del progetto “Dieci Metri”, domenica 30 luglio, alle ore 18.00, in via Gramsci, è prevista la seconda azione dimostrativa di recupero di uno spazio in stato di abbandono. L’area individuata è quella a ridosso della villetta comunale che sarà ripulita dalle erbacce e recuperata al decoro. “Tutti gli abitanti di via Gramsci – afferma il vicesindaco Nunzio Senatore - sono invitati a partecipare all’iniziativa con gli attrezzi che hanno a disposizione: ramazze, rastrelli, zappe, guanti ed altro. Sosteniamo fortemente queste idee che vanno nella direzione del coinvolgimento dei cittadini che devono essere i primi responsabili del decoro cittadino. E da questa esperienza emerge la grande sensibilità dei cavesi per il bene comune, guastata purtroppo da persone poco attente e menefreghisti che causano anche non pochi danni economici che poi si ripercuotono sulle tasche di tutti i cavesi”. Il progetto “Dieci metri”, ideato da Rosanna De Rosa, è un progetto di rigenerazione urbana finalizzato alla creazione di una cultura del bene comune. La prima azione dimostrativa è avvenuta, domenica 16 luglio, presso via Gigantino, con la partecipazione di circa 20 cittadini-volontari che hanno concluso l’evento con un festoso buffet offerto dagli abitanti della strada bonificata. Ultimo aggiornamento : 28/07/2017leggi la notizia][VERSO LA CHIUSURA DEI CAMPI CONTAINERSVERSO LA CHIUSURA DEI CAMPI CONTAINERSStamattina, giovedì 27 luglio, sono state consegnate le chiavi di tre alloggi popolari agli eventi diritto, Anna Ronca, Elena D’Elia, che si trasferiranno negli alloggi di via Luigi Ferrara e Fulvio Maiello, in quelli di via Aniello Ferrigno. Presenti il vicesindaco Nunzio Senatore, la Consigliera comunale, delegata al Patrimonio, Anna Padovano Sorrentino e il dirigente del II Settore, Antonino Attanasio. Con queste nuove assegnazioni ci si avvia alla completa chiusura di tutti i campi containers della città, dove sono rimasti alloggiati solamente tre persone che a breve potranno finalmente lasciare il prefabbricato per un nuovo appartamento in corso di ultimazione. Tutti gli altri occupanti che, senza titolo, risiedono nelle baracche saranno sgomberati per dare il via allo smantellamento dei prefabbricati. In corso di espletamento, quest’oggi, anche la gara per l’affidamento dei lavori di dismissione delle coperture in amianto dei prefabbricati esistenti sui siti de Le Ginestre, Sant’Arcangelo e San Pietro (Largo Genovesi) che avranno inizio a settembre. “Entro l’anno – dichiara il Vicesindaco Nunzio Senatore – tutti avranno una degna sistemazione e si porrà fine a questa brutta pagina della nostra città che dura da oltre trent’anni e che ha visto i campi destinati al post terremoto diventare anche un ghetto per disagiati e senza dimora. In questi due anni abbiamo fatto un duro lavoro di verifica di tutte le assegnazioni, di concerto con le Forze dell’Ordine, Carabinieri, Guardia di Finanza, che ha permesso di scoprire tanti furbetti, oltre che reperire i fondi per arrivare alla completa chiusura dei campi. Un ringraziamento particolare va all’Ufficio Patrimonio e alla Consigliera comunale delegata, Anna Padovano Sorrentino, che hanno svolto un ottimo lavoro per consentire di superare tanti ostacoli e dare finalmente una risposta a chi attendeva da decenni una vera casa.” Ultimo aggiornamento : 27/07/2017leggi la notizia]
Vai a pagina:
Pagine: « 1 2 » ...
[torna su]