Stemma della Citt?di Cava De'Tirreni

NUOVA CARTA D’IDENTITÀ ELETTRONICA

NUOVA CARTA D’IDENTITÀ ELETTRONICA

Ultimo aggiornamento : 26/02/2018Da lunedì 5 marzo 2018 il Comune di Cava de' Tirreni emetterà la carta di identità elettronica. Pertanto, come previsto dalle disposizioni ministeriali, non è più possibile richiedere documenti cartacei tranne in casi particolari. Le carte d'identità in formato cartaceo rilasciate in precedenza restano comunque valide fino alla loro data di scadenza (non è previsto il rinnovo a seguito di variazione di dati riguardanti la residenza). La nuova Carta d’Identità Elettronica è un documento multifunzionale dotato di un microprocessore che memorizza le informazioni necessarie alla verifica dell'identità del titolare, compresi elementi biometrici come le impronte digitali e, oltre all’impiego ai fini dell’identificazione, può essere utilizzata per richiedere una identità sul sistema SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), al fine di garantire l’accesso ai servizi erogati dalle Pubbliche Amministrazioni, se richiesto valida per l’espatrio.

NUOVA CARTA D’IDENTITÀ ELETTRONICA

(CIE)

Informazioni generali

L’art. 10, c.3 del D. L. 78/2015 convertito con Legge 6 agosto 2015 n. 125, ha introdotto la nuova Carta di Identità Elettronica (CIE) che sostituisce progressivamente la carta d’identità in formato cartaceo.

La carta d’identità è un documento indispensabile per il riconoscimento personale anche in occasione di viaggi all’estero. Il rilascio e il rinnovo della carta d’identità, tranne i casi particolari elencati di seguito, spettano al Comune dove si ha la residenza.

 

Dal 05 marzo 2018 il Comune di Cava de' Tirreni emetterà la carta di identità elettronica (CIE). Pertanto, come previsto dalle disposizioni ministeriali, non sarà più possibile richiedere documenti cartacei tranne in casi particolari . Le carte d'identità in formato cartaceo rilasciate in precedenza restano comunque valide fino alla loro data di scadenza ( non è previsto il rinnovo a seguito di variazione di dati riguardanti la residenza).

 

CARATTERISTICHE

La nuova Carta d’Identità Elettronica è un documento personale che attesta l’identità del cittadino, è realizzata in materiale plastico di forma rettangolare dalle dimensioni di una carta di credito, dotata di sofisticati elementi di sicurezza e di un microchip a radiofrequenza che memorizza i dati del titolare, di foto stampata a laser ad evitarne possibili contraffazioni e sul retro riporta il codice fiscale a barre.

La carta d’identità elettronica è un documento multifunzionale dotato di un microprocessore che memorizza le informazioni necessarie alla verifica dell'identità del titolare, compresi elementi biometrici come le impronte digitali e, oltre all’impiego ai fini dell’identificazione, può essere utilizzata per richiedere una identità sul sistema SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), al fine di garantire l’accesso ai servizi erogati dalle Pubbliche Amministrazioni.

In fase di rilascio di CIE , è prevista anche la facoltà del cittadino maggiorenne di indicare, ai sensi

dell'articolo 3 del T.U.L.P.S., emanato con regio decreto n. 773/1931, il consenso o il diniego alla

donazione di organi e/o tessuti in caso di morte così come disciplinato dalle linee guida adottate dal Ministero dell’Interno, congiuntamente al Ministero della Salute ed inviate alle SS.LL. con nota n. 002128 del 29 luglio 2015.

 

Chi può richiederla

Possono richiedere la   Carta d'identità elettronica (CIE) i:

-         cittadini   maggiorenni residenti a Cava de' Tirreni;

-         cittadini  domiciliati a Cava de' Tirreni previo nulla-osta del Comune di residenza con motivata giustificazione e sprovvisti di altro documento d’identità;

-         cittadini minorenni accompagnati da almeno un genitore o dal tutore, munito di documento di riconoscimento valido. Qualora si richieda la CIE valida per l'espatrio è necessario acquisire l'assenso di entrambi i genitori mediante accesso congiunto allo sportello in presenza del minore. Nel caso di rifiuto all'assenso da parte di un genitore, è necessaria l'autorizzazione del Giudice Tutelare.

 

Durata e rinnovo

La durata del documento varia in base all'età:

-         3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni

-         5 anni per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni

-       10 anni per i maggiorenni, fino alla data del compleanno immediatamente successivo alla naturale scadenza

Il rinnovo può essere richiesto nei 180 giorni precedenti la data di scadenza.                                              

 

Come richiederla

E' necessario recarsi presso l’Ufficio Anagrafe sito in Via della Repubblica,9 nei seguenti orari:

dal lunedì al venerdì  dalle ore 9.00 alle ore 12.00

e nel rientro pomeridiano di martedì e giovedì dalle ore 16,00 alle ore 17,30.

Considerato il tempo occorrente per le procedure di rilascio della carta d’identità elettronica stimato in 15/20 minuti, per accedere allo sportello, sarà necessario munirsi di ticket C.I.E. ,presso il personale di attesa, secondo l’ordine di arrivo nell’ambito della fascia oraria.

Per tale motivo non potranno essere evase più di n.18 richieste nell’orario mattutino e n.10 nell’orario pomeridiano.

Il personale addetto, dopo l'avvenuto pagamento del costo in contanti, provvederà ad avviare la procedura per l'emissione della CIE.

La documentazione richiesta sarà la seguente:

una fotografia, su sfondo chiaro, con posa frontale, a capo scoperto - ad eccezione dei casi in cui la copertura del capo sia imposta da motivi religiosi, purché il viso sia ben visibile (prescrizioni dettate dal Ministero dell'Interno).

Per il corretto svolgimento della procedura di acquisizione, occorre ritagliare, se necessario, la foto in modo che le dimensioni risultino pari a: 

Larghezza: 35mm  -  Altezza minima: 45mm

L’eventuale ritaglio della foto deve essere eseguito in modo da assicurare un’acquisizione dell’immagine che ritragga per intero il volto non ruotato del soggetto (devono essere visibili entrambi i lobi).

Sarebbe possibile per il cittadino portare una fotografia su supporto digitale USB rispettando, oltre alle suddette caratteristiche, anche le seguenti:

Definizione immagine: almeno 400 dpi

Dimensione del file: massimo 500kb

Formato del file: JPG                        

E a seconda dei casi il cittadino dovrà munirsi di:

- carta di identità scaduta o in scadenza; denuncia originale di furto o smarrimento della precedente

  carta d'identità resa presso le autorità competenti; carta di identità deteriorata;

- tessera sanitaria e/o codice fiscale;

 

Se richiesta da cittadini   UE ed extra-UE,   sia maggiorenni che minorenni,  la CIE emessa vale come documento di identità non valido per l'espatrio, ma sarà  necessario presentare :

-         permesso di soggiorno o carta di soggiorno, in corso di validità; passaporto o documento di riconoscimento rilasciato dal paese di origine, da presentare in caso di richiesta di prima emissione della carta di identità, oltre alla tessera sanitaria e/o codice fiscale validato dallAgenzia delle Entrate.

Al termine della procedura di richiesta, al cittadino sarà rilasciato un modulo con il riepilogo dei dati contenente il numero della carta d'identità e la prima parte del codice PIN con il quale sarà possibile richiedere una identità digitale sul sistema SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) che utilizzata assieme alla CIE, garantisce l'accesso ai servizi erogati dalle PP.AA.

(la seconda parte sarà contenuta nella lettera che sarà recapitata al cittadino).

 

 

Quanto costa

I costi per il rilascio della Carta d'identità elettronica (CIE) sono i seguenti:

·      - per prima emissione, rinnovo a scadenza naturale 23,00;

·      - per deterioramento, smarrimento o furto 28,00;

Gli importi includono i costi di emissione, spedizione e i diritti fissi di segreteria.

Consegna

La carta d'identità sarà recapitata all'indirizzo indicato al momento della richiesta, tramite posta raccomandata. Una persona delegata potrà provvedere al ritiro del documento, purché le sue generalità siano state fornite all’operatore di sportello al momento della richiesta. In caso di mancato recapito, il documento resterà in giacenza presso l'ufficio postale indicato sull’avviso di mancata consegna: il cittadino dovrà quindi provvedere al ritiro recandosi al luogo indicato, provvisto dell'avviso. Trascorsa la giacenza, la carta d'identità torna all’Istituto Poligrafico della Zecca dello Stato.

In quali Paesi ci si può recare con la carta d'identità valida per l’ espatrio ?

La   Carta d’identità elettronica (CIE) rilasciata ai cittadini italiani (purchè non ci siano motivi ostativi al rilascio di un documento valido per l’espatrio) è anche titolo di viaggio per i Paesi appartenenti all’UE e per quelli con i quali lo Stato Italiano ha firmato specifici accordi.

 

E’ ancora possibile richiedere la Carta d’Identità in forma cartacea?   NO

La Carta d’Identità viene rilasciata a vista in forma cartacea esclusivamente nei

comprovati casi di necessità ed urgenza disciplinati dalla circolare 4/2017 del Ministero dell’Interno ovvero solo qualora ci si trovi nella necessità di rinnovare con estrema urgenza il proprio documento scaduto in presenza di :

 

· gravi motivi di salute (imminente ricovero documentato da prescrizioni mediche)

· motivi di viaggio (imminente partenza documentata da titolo di viaggio/prenotazione

  struttura ricettiva)

·  imminente consultazione elettorale

· imminenti esami, concorsi o gare pubbliche (con iscrizione documentata)

· pregiudizio /danno economico (ad es. stipule contratti, atti notarili, ecc…)

· ai residenti iscritti all’AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero).

E sempre e solo in assenza di ulteriore documento d’identità ( ai sensi  dell’art.35 DPR.445/2000 “sono     equipollenti alla carta di identita' il passaporto, la patente di guida, la patente nautica, il libretto di pensione, il patentino di abilitazione alla conduzione di impianti termici, il porto d'armi, le tessere di riconoscimento, purche' munite di fotografia e di timbro o di altra segnatura equivalente, rilasciate da un'amministrazione dello Stato” )

E anche in tal caso, la richiesta dovrà essere effettuata, sottoscrivendo, sotto la propria responsabilità anche di natura penale, dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà relativa alla circostanza di non possedere altro documento d’identità in corso di validità

La carta d’identità può essere rilasciata in forma cartacea anche nella eventualità, accertata e valutata esclusivamente dagli Uffici, di problemi tecnici nella trasmissione dei dati al Ministero dell’Interno.

 

Altre informazioni

In caso di furto o smarrimento all'estero: è valida la denuncia presentata al Consolato o all'Ambasciata italiana, ma se la denuncia è stata fatta presso altri organi stranieri (per esempio, polizia di altro Stato) sarà necessario renderla nuovamente in Italia e successivamente consegnata all'Ufficio Anagrafe.

Nel caso di richiesta del documento per un minore, è necessaria la sua presenza e, se straniero, il suo passaporto o permesso di soggiorno.

Se si tratta del primo rilascio di carta d'identità, sarà richiesto anche un diverso documento di identità munito di foto e che non sia scaduto. In mancanza di questo dovrete farvi accompagnare da due testimoni.

 

 


[torna su]