Stemma della Citt?di Cava De'Tirreni

Raccolta differenziata / Ordinanze Raccolta Differenziata

Ordinanza sindacale n.23 del 07.03.2008

Ultimo aggiornamento : 08/03/2008Disposizioni per il potenziamento della raccolta differenziata

Oggetto: Disposizioni per il potenziamento della raccolta differenziata in attuazione del Piano Comunale per la R.D. adottato con Ordinanza Sindacale n. 23 del 07/03/08.


IL SINDACO

PREMESSO CHE:
il Decreto Legislativo n.152 del 03/04/06 nell’ambito delle competenze previste dall’art.198 ha disposto che i Comuni nel rispetto dei principi di trasparenza efficienza ed economicità stabiliscano, tra l’altro, le modalità del servizio di raccolta dei rifiuti, di conferimento della raccolta differenziata e di trasporto dei rifiuti dei rifiuti urbani ed assimilati al fine di garantire una distinta gestione delle diverse frazioni, promuovendo il recupero delle stesse e di raggiungere gli obiettivi previsti dalla vigente normativa;

il Commissario Delegato per l’Emergenza Rifiuti in Campania con Ordinanza n.500 del 30/12/07 ha adottato il Piano Regionale dei rifiuti urbani che, tra l’altro, assegna un modello di raccolta differenziata ad ogni Comune ed in particolare, al Comune di Cava de’ Tirreni, il modello di gestione denominato “porta a porta”.

CONSIDERATO CHE:
il perdurare della situazione di emergenza nel settore dello smaltimento dei rifiuti ha imposto l’adozione di misure straordinarie utili al superamento dell’attuale crisi al fine di pervenire ad una gestione ordinaria del servizio con criteri e modalità tali da impedire il verificarsi di situazioni simili a quella attualmente in essere;

con Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3639 del 11/01/08 si disponeva all’art.3 che i comuni campani elaborassero entro l’11/03/08 un piano delle misure necessarie per la raccolta differenziata, avviandone la realizzazione nei successivi trenta giorni ossia entro il 10/04/08;

con Ordinanza n. 23 del 07/03/08 il Sindaco disponeva l’adozione del Piano Comunale per la raccolta differenziata dei rifiuti da realizzarsi secondo le misure contenute nel documento costituito dalla sintesi  dei Piani elaborati dal Consorzio di Bacino Sa/1  e dalla soc. Se.T.A. spa;

VISTO:
il Piano Comunale di cui all’ordinanza sindacale n.23/08, nel quale, per quanto concerne il servizio svolto dalla società Se.T.A. spa  è previsto:
a)  il potenziamento della raccolta della f.o.u. per l’intero territorio comunale attraverso:
1) un forte incremento ( tra 220 e 250 unità) dei contenitori dedicati che verranno collocati anche all’interno delle aree private dei condomini avendo cura di rendere i luoghi accessibili al personale della Se.T.A. spa nei giorni di raccolta secondo la calendarizzazione del servizio;
2) un ulteriore incremento di circa 20 contenitori da 240 lt da installarsi presso le attività commerciali;

b) la riorganizzazione della raccolta della frazione secca indifferenziata per l’intero territorio comunale attraverso:
1) la riduzione della frequenza del vuotamento da 6 a 4 volte a settimana;
2) la collocazione dei contenitori dedicati anche all’interno delle aree private dei condomini avendo cura di rendere i luoghi accessibili al personale della Se.T.A. spa nei giorni di raccolta secondo la calendarizzazione del servizio;
c) il potenziamento della raccolta differenziata del vetro con un incremento di n.17 campane stradali e n. 32 contenitori da 240 lt. da installarsi presso le attività commerciali;

d) il potenziamento,  a seguito dell’avvio della raccolta domiciliare della carta e cartone a cura del Consorzio di Bacino Sa/1,  della raccolta differenziata della frazione multimateriale leggera attraverso la riconversione delle campane per la raccolta della carta  e cartone;

DATO ATTO che l’O.P.C.M. n. 3639 del 11/01/08  nel disporre all’art.3 che i comuni campani elaborassero entro l’11/03/08 un piano delle misure necessarie per la raccolta differenziata, ne obbliga l’avvio entro i successivi trenta giorni ossia entro il 10/04/08;

RILEVATO che è necessario quindi avviare le misure proposte nel Piano Comunale per la Raccolta Differenziata, adottato con ordinanza sindacale n.23 del 07/03/08, che risultano in linea con il modello gestionale assegnato al nostro Ente dal Piano regionale dei rifiuti urbani approvato con ordinanza commissariale n.500/07;

CONSIDERATO che tale riorganizzazione del servizio non comporta alcun incremento di spesa per l’Ente comunale;

VISTO  il Regolamento Comunale relativo allo smaltimento dei r.s.u. ed assimilati e dei rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata, approvato con Delibera di C.C. n.87 /98;
VISTE le ordinanze sindacali n.721 del 04/10/07 e n.807 del 07/11/07 di sperimentazione del servizio di raccolta differenziata porta a porta nella zona nord della città, che qui si intendono integralmente richiamate;
VISTO il D.Lgs.vo n. 152/06 e s.m.i.;
VISTA la legge n.689/81;
VISTA l’O.P.C.M. n. 3639 del 11/01/08 ;
VISTO l’art.50 del Decreto Legislativo n.267/00;
RILEVATA la propria competenza;


ORDINA

a decorrere dal 10/04/08, in attuazione del Piano Comunale per la Raccolta Differenziata adottato con ordinanza sindacale n.23/08,

a) il conferimento della f.o.u. su tutto il territorio comunale, ad eccezione della zona nord della città in cui si effettua il servizio sperimentale porta a porta disposto con ordinanze sindacali nn. 721/07 e 807/07, avverrà con le modalità appresso indicate, nel rispetto del calendario concordato con la soc. Se.T.A. spa:

martedi dalle ore 20:00 alle ore 24:00- rifiuti organici umidi nei cassonetti verdi dotati di apposita segnaletica utilizzando sacchetti in mater-bi ( prelievo mercoledi’ mattina)

giovedi dalle ore 20:00 alle ore 24:00- rifiuti organici umidi nei cassonetti verdi dotati di apposita segnaletica utilizzando sacchetti in mater-bi ( prelievo venerdi’ mattina)

domenica dalle ore 20:00 alle ore 24:00- rifiuti organici umidi nei cassonetti verdi dotati di apposita segnaletica utilizzando sacchetti in mater-bi ( prelievo lunedi’ mattina)

a questo riguardo,
DISPONE

che gli amministratori dei condomini e parchi dotati di aree circoscritte “chiuse” prendano in consegna i cassonetti verdi da allocare all’interno degli spazi condominiali e garantiscano l’accesso al personale della Se.T.A.spa per lo svolgimento del servizio nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì

ORDINA

altresi’ a decorrere dal 10/04/08,

b) la raccolta della frazione secca indifferenziata su tutto il territorio comunale, ad eccezione della zona nord della città in cui si effettua il servizio sperimentale “porta a porta” disposto con ordinanze sindacali nn. 721/07 e 807/07, verrà ridotta da 6 a 4 volte la settimana pertanto il conferimento avverrà con le modalità appresso indicate, nel rispetto del calendario concordato con la soc. Se.T.A. spa:

lunedi’ dalle ore 20:00 alle ore 24:00 –secco indifferenziato nei cassonetti stradali (prelievo il martedi’ mattina)

mercoledi’ dalle ore 20:00 alle ore 24:00 –secco indifferenziato nei cassonetti stradali ( prelievo il giovedi’ mattina)

venerdi’ dalle ore 20:00 alle ore 24:00 –secco indifferenziato nei cassonetti stradali (prelievo il sabato mattina)

sabato dalle ore 20:00 alle ore 24:00 –secco indifferenziato nei cassonetti stradali (prelievo la domenica mattina)


AVVERTE

Che i rifiuti depositati in violazione delle modalità stabilite nella presente ordinanza non saranno prelevati ed i trasgressori, contestualmente con l’obbligo di rimozione immediata dalla strada, col vincolo del corretto conferimento nei giorni ed ore prescritti, saranno sanzionati come appresso indicato, fatta salva la segnalazione all’Autorità Giudiziaria  nel caso di ipotesi di reato, qualora la violazione costituisca fattispecie punibile ai sensi delle leggi vigenti:
a) mancata separazione delle frazioni merceologiche per le quali è prevista la raccolta differenziata e il conferimento separato;
b) mancato rispetto del calendario e dell’orario di conferimento;
c) utilizzo improprio dei contenitori, manomissione, rottura insudiciamento, affissione di manifesti e scritte;
d) deposito rifiuti organici umidi al di fuori dei cassonetti verdi o privi dei sacchetti in mater-bi;
e) deposito dei sacchetti con intralcio a percorsi pedonali o nei stalli di sosta per autoveicoli;
f) improprio utilizzo  della tipologia di sacchetto;

SANZIONE DA € 25,00 A € 150,00

Se le violazioni di cui alle lettere da a) a g) saranno accertate a carico di attività produttive e commerciali, in rapporto alla quantità di rifiuti smaltiti inidoneamente, le sanzioni amministrative saranno raddoppiate nella seguente misura:

SANZIONE DA € 50,00 AD € 300,00

Il Comando di Polizia Locale assicurerà il controllo e la perfetta esecuzione della presente ordinanza.
Si dispone la notifica diretta al Comando di P.L., all’Asl Sa/1 dipartimento di Cava de’ Tirreni, alla Se.T.A. spa, al Consorzio di Bacino Sa/1, oltre alla pubblicazione all’Albo Pretorio e all’affissione di manifesti lungo le vie cittadine.
      

         IL SINDACO
        Dott. Luigi Gravagnuolo


[torna su]